15 aprile 2008

Gaber

"Io non ho paura di Berlusconi in sè ma di Berlusconi in me".

(Giorgio Gaber)

Mi è tornata alla mente questa frase del meraviglioso Giorgio Gaber. Quanto aveva ragione. La cosa che ci fa paura non è Berlusconi che torna al governo dopo aver fallito le prime esperienze ma il consenso che suscita nel paese, che suscita in chi ci sta accanto. Sono persone come noi eppure non riusciamo a capirle. Come fanno a non vedere? Ma sono loro ad essere ciechi o siamo noi che abbiamo le allucinazioni?

Vado a farmi uno shampo.

Nessun commento: